Patria di inventori

Mercedes-Benz, Porsche, Bosch: l'area attorno a Stoccarda è la culla dell'industria automobilistica, e dunque della mobilità, in Germania. Il progresso tecnologico è strettamente collegato all'influenza esercitata dall'inventiva di Gottlieb Daimler, Wilhelm Maybach e Robert Bosch.

continua a leggere Chiudi

Oltre 130 anni fa, a Stoccarda Karl Benz presentò il primo veicolo idoneo alla produzione in serie dotato di motore a combustione interna. Oggi dagli stabilimenti di e attorno Stoccarda escono centinaia di migliaia di vetture moderne. In questo contesto si era formato un settore della componentistica altamente specializzato, che impiegava molti dipendenti esperti.

"Da lavapiatti a milionario!": questa è la storia di tante imprese a conduzione familiare nella regione di Stoccarda. Importanti leader mondiali nell'ambito di ingegneria meccanica, tecnologie laser e produzione di strumenti sono originari di Stoccarda.

"Stoccarda, patria dell'automobile"

La città dell'industria automobilistica Stoccarda è una delle località più antiche e importanti al mondo per l'industria in genere. Per immergersi nello spirito pionieristico del passato, è possibile visitare le case o i laboratori in cui gli ingegneri svevi hanno realizzato le proprie idee. I musei delle aziende, invece, raccontano delle esclusive vetture sportive, dell'interessante storia delle marche Porsche e Daimler e del futuro della mobilità. Entrambe le case automobilistiche affascinano per i pezzi esposti e la loro architettura fuori dal comune.

Foto: © Daimler AG

"Fucina di idee con le migliori chance per il futuro"

Grazie alla visione del futuro di allora, la ex fucina di idee che era Stoccarda si è trasformata in una vivace metropoli dell'economia e una località fondamentale per la tecnologia. Imprese come Bosch, Trumpf, Mahle o Stihl sono leader mondiali nei loro settori di mercato, e in tanti aspirano a farne il proprio luogo di lavoro. Durante le visite all'officina si possono osservare i macchinari in azione. Tirocini e stage di orientamento offrono inoltre un ampio sguardo sulle complessità del mondo del lavoro.

Foto: © Daimler AG

Natura e dintorni

Una grande e vivace città in mezzo al verde! Dalla terrazza panoramica della torre della televisione di Stoccarda a 150 metri di altezza si osserva come la città sia immersa nel verde di boschi, prati e valli. Nel cuore di Stoccarda cresce persino una vigna. Questa sì che è una particolarità!

continua a leggere Chiudi

"Una città in mezzo al verde"

Fuga nella natura! In realtà non bisogna fuggire da Stoccarda. Nel cuore della città si trovano innumerevoli oasi di verde. Il Rosensteinpark o lo Schlossgarten, che si snodano lungo il centro della città, invitano a passeggiare, andare in bici o fare grigliate. Nel giardino zoologico e botanico Wilhelma si può andare alla scoperta di insolite specie animali e vegetali provenienti da tutto il mondo. A pochi chilometri dai confini della città, la Foresta Nera, le Alpi Sveve o il lago di Costanza sono le mete ideali per esploratori e amanti della natura.

"Bellissime destinazioni proprio dietro l'angolo"

Chi è in cerca di pace e relax li troverà nei Mineralbad con sorgenti di acqua minerale a Berg, Leuze e Bad Cannstatt. Madre Natura è stata generosa con Stoccarda: in Europa la città è seconda solo a Budapest per la presenza di sorgenti di acqua minerale. Già gli antichi Romani sapevano apprezzare le acque curative di Stoccarda. Oggi qui viene chi sta più attento alla salute e chi abita nelle grandi città, per rilassarsi tra saune, bagni di vapore e piscine.

Festival e mercati

Nel capoluogo si tiene quasi ogni mese un festival.  A volte più elegante, in compagnia di un bel bicchiere di vino, altre più rustico e innaffiato da un bel litro di birra! Ogni anno il Cannstatter Volksfest attira oltre quattro milioni di visitatori, che accoglie nel padiglione alle porte della città.

continua a leggere Chiudi

"Una città in mezzo al verde"

Con il Frühlingsfest auf dem Wasen che si tiene in primavera si apre la stagione annuale dei festival ed è l'evento che anticipa una bella estate vivace, assolata e colorata. In occasione dell'estivo Sommerfest i visitatori girovagano tra gli eleganti gazebo bianchi per gustare pietanze tipiche di ogni angolo del mondo. Il Lichterfest che si tiene all'Höhenpark Killesberg brilla con lo spettacolo di fuochi d'artificio musicali più grandioso di Stoccarda, l'esclusivo Lichtershow. E quasi in ogni quartiere della città residenti e turisti si riuniscono in occasione dei festival. Alla fine dell'estate vengono presentati poi i vini regionali provenienti da un suggestivo villaggio vinicolo e altre specialità sveve.

"Curiosi festival tradizionali tutto l'anno"

Il calendario dei festival è arricchito inoltre da curiosi eventi ormai tradizionali che si tengono nei dintorni di Stoccarda. I crauti sono i protagonisti del Krautfest a Filderstadt nei pressi dell'aeroporto di Stoccarda. Nel periodo che precede il Natale, il mercato medievale nel centro storico di Esslingen, invece, si popola di artigiani e giocolieri. I mercatini di Natale di Stoccarda sono poi tra i più grandi e antichi della Germania. Durante l'Avvento, sempre più visitatori da Svizzera, Francia e Italia invadono i vicoletti formati dalle bancarelle. Un evento di portata internazionale è il Trickfilmfestival, una delle manifestazioni internazionali più frequentate del settore, con tante proiezioni all'aperto gratuite. La città è anche lieta di ospitare ogni anno il Bollywood-Festival. 

„Narri, Narro und Horrido“

In tedesco il Carnevale prende tanti nomi, come Fasching, Fasnacht o Fasnet. La follia della quinta stagione dell'anno, che in Germania comincia a novembre, contagia anche la regione di Stoccarda e ogni anno dai carri durante le sfilate si leva il grido "Narri, Narro und Horrido". Chi risponde al saluto viene ricompensato da una pioggia di leccornie. Sono poi note le folli "corse nei tinelli" a Bad Cannstatt, la coloratissima sfilata di Weil der Stadt e la tradizionale parata dei giullari (Narrensprung) a Rottweil. Con le loro maschere e i loro costumi terrificanti, i giullari vogliono scacciare l'inverno.

Vita in città e vita notturna

Stoccarda vanta un'offerta culturale di alto livello molto eterogenea. La variegata scena culturale della città è caratterizzata da un lato, da famosi edifici quali lo Staatstheater, e dall'altro dalla giovane scena artistica, che porta una ventata d'aria fresca con le creative installazioni temporanee di Off Spaces.

continua a leggere Chiudi

"Disinvolta, sperimentale, classica e chic!"

Per quanto riguarda feste e vita notturna, il centro di Stoccarda è punteggiato di locali, tutti facilmente raggiungibili a piedi. La vita notturna si concentra in particolare attorno alla fontana Hans-im-Glück-Brunnen, circondata da bar e locali che animano la piazza in estate e non solo con veri e propri party sotto le stelle. Lo scenografico Palast der Republik non è noto soltanto per essere stato un bagno pubblico, ma anche come punto d'incontro per una birra il venerdì sera. Lungo il viale dei festaioli, la Theodor-Heuss-Straße, altrimenti nota come Theo, si susseguono locali di tutti i tipi. Si può star certi che qui c'è sempre qualcosa da fare.

"Shopping paradisiaco"

Agli abitanti di Stoccarda piace vivere la città, nel cuore della quale si trova Königsstraße, la più lunga via dello shopping, che ospita negozi tradizionali, note catene di moda e caffetterie accuratamente arredate. Per chi preferisce avere tutto sotto lo stesso tetto, i centri commerciali Gerber, Milaneo e Breuninger sono l'ideale. Infine, con i suoi negozi pop-up temporanei dove trovare articoli vintage, birre artigianali e stravaganti idee regalo, Flexus è l'alternativa al centro commerciale tradizionale.

Viaggio nel tempo

Intriganti sono le storie che raccontano castelli e rovine disseminati in città e nei suoi dintorni da duchi e re che hanno così lasciato le loro tracce. I Palazzi Vecchio e Nuovo danno forma al centro della città; e circondati dalle viti, in cima al mausoleo a Rotenberg e con una panoramica sulla valle del Neckar, si può ascoltare la storia d'amore di re Guglielmo I.

continua a leggere Chiudi

"40 000 di storia"

Nella regione è possibile rivivere tutte le epoche della storia. La cittadina degli Hohenstaufen Schwäbisch Gmünd, il monastero medioevale Maulbronn (oggi patrimonio dell'umanità), la sfarzosa Residenza di Ludwigsburg, le antichissime case a graticcio dell'ex Città libera dell'Impero Esslingen: oggi dappertutto si trovano vive testimonianze di un passato ricchissimo. Una gita nei dintorni di Stoccarda può trasformarsi in un vero viaggio nel tempo. Sulle Alpi Sveve si possono rivivere 40 000 anni di storia dell'umanità. Il castello di Lichtenstein, una dimora da sogno, sembra proprio uscito da una fiaba, e solo pochi chilometri più in là nelle grotte alpine sono state ritrovate le più antiche opere d'arte dell'età della pietra.

"Storia da vivere"

Anche la città però può vantare numerose costruzioni principesche, che fanno parte della vita quotidiana degli abitanti di Stoccarda. A Schillerplatz c'è un vero viavai nei giorni di mercato. Nel passato, per i principi era solo un luogo di rappresentanza. Oggi lo si nota ancora grazie agli edifici che la circondano, come la vecchia Cancelleria e la Collegiata di Santa Croce. Chi è sulle tracce del passato può recarsi a Bad Cannstatt con il suo Klösterle, il condominio più antico di Stoccarda. Oggi ospita una taverna. Vale la pena visitare anche la chiesa Veitskapelle a Mühlhausen, che ha mantenuto la forma di quando è stata portata a termine, nel 1385. 

Un assaggio delle specialità

Semplice o raffinata! A prima vista, la cucina sveva è semplice e rustica: l'esempio migliore sono i famosi Maultaschen, un tipo di pasta ripiena. I Maultaschen sono adatti a qualsiasi ricetta: in brodo, in padella o rosolati con le cipolle. Un bel contrasto con la cucina sveva lo creano i numerosi ristoranti internazionali in città. A Stoccarda è facile intraprendere veri e propri viaggi culinari intorno al mondo.

continua a leggere Chiudi

"Le stelle del firmamento gastronomico"

Semplice cucina casalinga o raffinate creazioni gourmet? In zona trovi entrambi. Nel Bundesland Baden-Württemberg si trovano i principali ristoranti di tutta la Germania premiati con stelle Michelin e cappelli Gault-Millau. Solo a Stoccarda, ci sono otto ristoranti approvati dai critici culinari francesi. Ma con la loro atmosfera rustica e casalinga, anche le taverne che servono vino dei vigneti locali, come la Stallbesen Mühlhausen o la taverna della famiglia Schwarz, invitano a trascorrere una tipica serata sveva e, ad accompagnare il vino delle coltivazioni locali, servono piatti tipici preparati con prodotti regionali.

"Spuntini saporiti"

Al vespro si mangia! Con il passare degli anni ciò che è nato come uno spuntino gustoso è diventato un vero e proprio pasto. Da wurst fatti in casa, formaggi, cetrioli sott'aceto e senape serviti su un tagliere a specialità più pesanti come la Wurstsalat. La parola vespro veniva usata originariamente in ambiente clericale: indica infatti la penultima preghiera della sera e conclude la giornata di lavoro. Dunque è proprio adatta!